L'Italia a morsi da Cesarina Costanza

La fama internazionale della cucina bolognese risale al Medioevo, quando le potenti famiglie signorili impiegavano presso le loro corti i cuochi più celebrati del tempo, mentre numerose erano già nel Trecento le osterie cittadine. La tradizione gastronomica di Bologna è strettamente legata all'Università: la mescolanza di numerosi studenti e professori di nazionalità diverse arricchì la cultura gastronomica, e rese necessaria una buona organizzazione dell'approvvigionamento alimentare.

La cucina bolognese, così come quella di tutta l'Emilia, si distingue per l'abbondanza nell'uso di carne, in particolare maiale, e pasta all'uovo, tanto da far meritare alla città l'appellativo di Bologna la grassa. 

Nella puntata girata a Bologna, la culla delle Cesarine, la food blogger Chiara Maci ha incontrato Costanza.

La casa della nostra Cesarina si trova a due passi da piazza Santo Stefano, uno degli scorci più pittoreschi nel cuore pulsante del centro di Bologna, a pochi metri dalle famose due Torri di Garisenda e degli Asinelli, circondata dai magnifici portici. Una casa dal sapore antico, piena di colori e arredata con mobili classici di proprietà della sua famiglia da generazioni.

Appassionata alla cucina fin da bambina e in particolare alle ricette della tradizione bolognese grazie agli insegnamenti della madre, Costanza è entrata a far parte de Le Cesarine spinta dalla voglia di condividere le ricette della sua famiglia non più solo con amici e parenti, ma con buongustai provenienti da ogni parte del mondo. 

"Fin da bambina mio padre mi diceva che da grande avrei dovuto fare la cuoca, perché passavo molti pomeriggi in cucina con la tata e, insieme a lei, mi divertivo a fare dolci, biscotti, impastare la sfoglia per poi fare le tagliatelle" Costanza

Ricette della puntata

  • Spuma di mortadella  
  • Crescentine  
  • Tagliatelle al Ragù Bolognese  
  • Torta di riso

Fai come Chiara Maci e prenota un'esperienza culinari a casa di Costanza